Suino dei Monti Sibillini e Monti della Laga
Rurale dei Sibillini

Rurale dei Sibillini

Il Suino Tradizionale dei Monti Sibillini e Monti della Laga

Nel Territorio dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga ogni famiglia possedeva uno o più maiali allevati allo stato semi brado. Tenuti a ridosso delle proprie abitazioni e ricoverati nelle stalle adiacenti, si cibavano di Ghiande, Castagne, Granaglie varie, scarti di prodotti vari, bucce di patate, mele etc. Il processo di Industrializzazione ha sempre più marginalizzato questa attività preferendo utilizzare per la trasformazione i suini allevati in modo intensivo, con largo uso di antibiotici e cibati con prodotti derivati dagli scarti dell’Industria Agroalimentare.

 

L'assottigliarsi dell’allevamento tradizionale ha portato alla scomparsa delle razze locali adattate al nostro ambiente di montagna a Razza Bianca ed alla fine del relativo commercio. Ricordo la Fiera del 1 Maggio a Borgo di Arquata del Tronto la maggiore del territorio montano per il commercio del bestiame.

 

Abbiamo cercato, insieme ad altri partners, il recupero del fenotipo caratteristico incrociando Razze di suini dell’Italia Centrale, ricercandovi quelle doti raccontate dai nostri anziani.

 

E’ nata così, il Rurale dei Sibillini,  un suino dalle caratteristiche uniche per qualità delle carni e per l’adattabilità alle condizioni metereologiche proprie della nostra zona climatica. L’allevamento dovrà essere quello tradizionale, ossia semi brado in terreni con estensioni idonee in base al numero di animali presenti e l’alimentazione quella tipica del passato. 

 

Abbiamo incentivato l'allevamento in due siti, a Colle di Arquata del Tronto ed a Uscerno di Montegallo, visitabili su prenotazione. Dopo questo primo ciclo, i salumi saranno a disposizione presso i locali di Agri Arquata nella zona Industriale di Pescara del Tronto in linea con il Progetto Terra Divina..

Salumi dei Sibillini e Laga
Rurale dei Sibillini